Nota Ufficiale, del Consigliere Comunale del MoVimento 5 Stelle di Montecchio Emilia, Mauro Caldini

NOTA UFFICIALE:

EMERGENZA NEVE Enel spiega i motivi del blackout elettrico: alberi caduti sui pali, soprattutto in Montagna. In pianura invece la causa è da attribuire soprattutto al fenomeno dei manicotti di ghiaccio che si sono formati su gran parte delle linee, mandando in blocco le centraline. Succede con nevicate abbondanti e brevi e in presenza di neve molto bagnata, dunque pesante, resa ghiacciata dal vento gelido. “Operazioni di ripristino rese difficile anche dalla mancata ricognizione in elicottero di ieri a causa del maltempo che ha costretto i tecnici a individuare da terra i punti critici”
***********************************************************

Facciamo alcune semplici considerazioni:

1) ENEL, non può dopo circa 48 ore per i casi peggiori e comunque ben oltre le 24 ore, che sono un danno economico molto grave per aziende, imprese e cittadini che vivono, già di per loro, situazioni di disagio. Una società che gestisce un sevizio di vitale importanza, non accampare simili scuse, in virtù degli ingenti quantitativi di denaro a disposizione ed una conseguente organizzazione capace di rispondere alle emergenze, che devono prevedere e risolvere queste situazioni che non sono per nulla “eccezionali”.
Non siamo in Lapponia o in Siberia in considerazione di una situazione metereologica tale e da centinaia e centinaia di km di distanza da monitorare, che appunto facciano pensare a criticità che abbiano queste conseguenze che si stanno verificando in praticamente quasi tutte le Provincie dell’ Emilia, in pianura come in montagna.

Non era possibile quest’oggi a Montecchio Emilia, effettuare acquisti con carte di credito e bancomat, era impossibile fare prelievi agli sportelli bancari, quando invece bastava recarsi nei comuni limitrofi, come Sant’Ilario o Cavriago per dire, e problemi di strade impraticabili e utilizzo strumenti di pagamento elettronici come per incanto non vi era alcuna traccia, solo un caso non ci pare possibile.

2) Situazione NEVE, ci riferiamo specialmente al territorio di Montecchio Emilia ove quest’oggi pareva di essere isolati dal mondo intero, dove i “crostoni di neve appoltigliata o ghiacciata ha praticamente chiuso l’accesso al centro del comune. Non meglio la situazione, l’abbiamo potta constatare grazie alle segnalazioni dei cittadini, spesso esasperati da questa micidiale combinazione tra mancanza della corrente elettrica e la disastrosa situazione delle condizioni delle strade, insieme poi a casi di alberi caduti sulle sedi stradali in più punti della cittadina.

Sappiamo per certo però che, è nostra ferma intenzione conoscere quanto prima i nomi dei responsabili di ENEL, dei funzionari del servizio di emergenza neve che sicuramente esiste, ( od in nome o per conto delle Amministrazioni Comunali), i cui responsabili hanno un nome ed un cognome per i quali ove il verificarsi dell’accertamento delle responsabilità procedere come singoli cittadini attraverso una class action, ma anche le amministrazioni locali stesse che hanno dovuto ottemperare anche alla emergenza luce istituendo dei ricoveri di accoglienza emergenziale, (luoghi pubblici o strutture alberghiere alle quali inviare i cittadini più disagiati).

Mauro Caldini – Consigliere Comunale del MoVimento 5 Stelle di Montecchio Emilia