Intervento della Parlamentare, MARIA EDERA SPADONI e Nota di Precisazione dovuta del Consigliere Comunale M5S, Mauro Caldini.

Pubblichiamo l’intervento della nostra Parlamentare M5S, Maria Edera Spadoni

Il caso è emblematico. Non vogliamo spegnere i riflettori sull’ affidamento dei lavori della scuola media di Montecchio Emilia.

A marzo 2014 (*) Mauro Caldini, Consigliere Movimento 5 Stelle, ha depositato un’interrogazione sulla ristrutturazione della scuola affidata ad una ditta senza certificato antimafia, dopo che la stessa ditta aveva abbandonato il cantiere.

Dopo l’ inchiesta di Cortocircuito- web-tv e giornale studentesco indipendente di Reggio Emilia- si è riacceso il caso e, a tal riguardo, ho depositato un’ interrogazione in Parlamento.

In Consiglio comunale Caldini ha chiesto, secondo quello che prevede il regolamento, di fare una dichiarazione proprio su questa questione: il presidente del Consiglio e la maggioranza hanno impedito al nostro consigliere di parlare, nonostante il regolamento vigente lo preveda chiaramente. Un altro plauso all’ atteggiamento antidemocratico del Pd.

Ma Il M5S non molla. Pochi giorni dopo, venerdì 3 ottobre, sempre Caldini -previa richiesta ufficiale inviata al Segretario Comunale e protocollata presso il Comune – ha verificato i fascicoli inerenti i lavori e ha scoperto che, per la ditta subappaltatrice, NON E’ PRESENTE né la richiesta da inviare alla Prefettura competente, né tanto meno il Certificato Antimafia .

In base a quanto disposto dal D.Lgs. 159/2011 entrato in vigore il 13.02.2013 ( data antecedente alla stipula dei sub contratti tra Saedil e Russo Srl) l’ acquisizione dell’ informativa antimafia deve essere acquisita PRIMA di stipulare, approvare o autorizzare i contratti e i subcontratti il cui valore sia superiore a 150.000 euro.

Il Pd invece cosa ha affermato davanti ai cittadini? Che non serviva il certificato antimafia perché c’era la dicitura nulla osta sulla visura camerale in sede di aggiudicazione d’ appalto e che tale documentazione equivale all’ informativa antimafia (!)

Pieno appoggio da parte mia all’ ottimo lavoro fin qui svolto dal M5S Montecchio Emilia.

Chi invece mente è corresponsabile di un sistema colluso e prima o poi dovrà risponderne.
*****************************************************************************************

A nome di tutto il gruppo del MoVimento 5 Stelle di Montecchio Emilia, grazie alla Cittadina M5S, Portavoce alla Camera dei Deputati,per questa costante segnalazione che merita la situazione che si è venuta a creare a Montecchio Emilia.

( * ) NOTA – PRECISAZIONE DOVUTA, AL FINE DI EVITARE PRETESTI FUTURI A CUI ATTACCARSI, DI CUI I MEMBRI DELLA MAGGIORANZA PIDDINA SONO ADUSI AD ABUSARNE:
Nel Comunicato dell’On. Spadoni, è erroneamente riportato, per un refuso di stampa, il mese di marzo 2014, anzichè Maggio 2014, mese dell’Elezione del sottoscritto e, dell’abbandono del cantiere deLla ditta SAEDIL

Mauro Caldini
Consigliere Comunale del MoVimento 5 Stelle di Montecchio Emilia

13-09-14 Maria Edera Spadoni - Foto 2

Mauro Caldini - Foto incontro con cittadini 23-02-2013