Comunicato Ufficiale M5S Montecchio Emilia del 5 Agosto 2018: Il Sindaco Paolo Colli, faccia un passo indietro.

Le notizie di stampa di oggi ci lasciano sgomenti ed increduli.

Leggere tra le varie cose le parole riportate circa le intercettazioni delle comunicazioni intercorse tra il Sindaco Colli e la già sospesa ex Comandante della Polizia Municipale della Val d’Enza, lascia alquanto disorientati.

In ogni caso l’evolversi di questa situazione che continua a riservare sgradite sorprese presso tutta la comunità, dovrebbero essere giusto motivo per un’azione autonoma del nostro Primo Cittadino a tutela del pubblico interesse oltreché delle nostre Istituzioni locali.

Non possiamo aspettare di certo, a nostro avviso, una commissione di inchiesta presso l’Unione dei Comuni della Val d’Enza che si insedierà forse, e non prima della fine di Settembre prossimo.

Non escludiamo ulteriori azioni da intraprendersi nel merito, anche in considerazione di eventuali altre novità dalle indagini in corso che ci lasciano in questo momento esterrefatti.

Sin da ora, il MoVimento 5 Stelle, ribadisce la necessità di un chiarimento ulteriore, entro il più breve tempo possibile, nelle opportune sedi di interesse pubblico e nelle Istituzioni, in nome della trasparenza necessaria e dovuta in occasioni gravi come questa.

La fase istruttoria delle indagini non attribuisce ad alcuno delle responsabilità, prerogativa questa affidata alle Autorità Giudiziarie che stanno conducendo le indagini, ed a cui Noi di certo non ci vogliamo sostituire.

Viceversa l’opportunità politica ci impone quanto oggi siamo a chiedere.

Mauro Caldini
Consigliere Comunale del MoVimento 5 Stelle
di Montecchio Emilia