Comunicato Stampa di Giovedì 25 Settembre della nostra Cittadina Portavoce alla Camera dei Deputati, MARIA EDERA SPADONI

CASO DELLA RISTRUTTURAZIONE DELLA SCUOLA DI MONTECCHIO:

PRONTA IN PARLAMENTO UN’INTERROGAZIONE A MIA FIRMA.

Dopo la video inchiesta di Cortocircuito riguardante la ristrutturazione della scuola di Montecchio Emilia affidata ad una ditta senza certificato antimafia, il Presidente del Tribunale di Reggio Emilia Francesco Caruso ha pubblicato un durissimo commento affermando che il Sindaco stesso, dovrà rendere conto alla Corte dei Conti per i lavori svolti in appalto pubblico in assenza di un certificato antimafia della ditta appaltatrice.
Il primo ad accendere i riflettori su questa situazione – il 31 marzo 2014- è stato Mauro Caldini, ora consigliere del Movimento 5 stelle a Montecchio, che aveva chiesto pubblicamente spiegazioni al sindaco Colli. Aveva poi depositato un’interrogazione scritta sulla questione. Secondo Caldini pare che la comunicazione alla Prefettura di Reggio Emilia di mancata produzione del certificato antimafia della ditta esecutrice dei lavori non sia mai stata inviata dagli uffici comunali che avrebbero invece dovuto, secondo i vigenti regolamenti, inviarla attraverso la posta certificata.
Pronta in Parlamento un’interrogazione scritta a mia firma: ora il ministero competente sarà obbligato a dare spiegazioni su questa vicenda.

Maria Edera Spadoni

Cittadina alla Camera dei Deputati

Movimento 5 Stelle