CCPL e la memoria di cristallo.

In occasione della presentazione “CRISTALLO DI MEMORIA” Di Mercoledì 14, ore 21.00 in Sala della Rocca.

In merito al progetto dell’ex frantoio CCPL presso il Torrente Enza e dei lavori di sistemazione a parco urbano dell’area.
E’ doveroso evidenziare che l’attuale sindaco dott. Paolo Colli è collaboratore della stessa CCPL.

Premessa;
In data 20 dicembre 2008 il comune sottoscrive una convenzione con la CCPL Inerti spa per l’attività estrattiva del Polo EN008 “Spalletti” con una durata di 5 anni e successiva delibera di giunta inerente la convenzione con data 23 aprile 2012, la quale non si trova nell’albo (si spera per dimenticanza).
In data 27 maggio 2013 delibera di giunta per l’approvazione del progetto di recupero naturalistico del frantoio dismesso “CCPL Inerti spa” in località Borgo Enza.

Detto ciò in premessa, riprendiamo dalla convenzione del 2008 che è basata su un onere a carico della CCPL di € 0,57 al mc come da legge regionale e altri € 0,43 al mc di extra oneri, questi extra oneri saranno compensati con la realizzazione della bretella stradale di collegamento tra la S.P. 28 e la S.P. 12 oltre ad altri lavori di manutenzione del manto stradale, tratti di marciapiedi e altro.

Tutto nella regolarità, ma forse a vantaggio della CCPL che NON versa gli extra oneri, ma li compensa con dei lavori.
Bisogna rilevare che rispetto ad altre convenzioni in Emilia, gli extra oneri a Montecchio sono più bassi come ad esempio nel comune di Modena dove si applica un valore € 1,03 al mc.

Ma oltre al basso onere la CCPL si trova a compensare gli extra oneri in cambio di opere che altrimenti il comune dovrebbe mettere a bando aggiudicando i lavori alla miglior offerta, mentre in questo caso l’azienda “CCPL” applica i prezzi della camera di Commercio di Reggio Emilia come da Convenzione.

Quindi i cittadini di Montecchio offrono un prezzo conveniente e per non finire non prendiamo soldi, ma lavori senza passare da un bando, dove si potrebbe risparmiare un 20% rispetto ai prezzi della Camera di Commercio di Reggio Emilia.

La cosa assurda è che per la scuola media in corso di realizzazione (dove non si chiede il certificato antimafia), si è andati a bando con uno sconto superiore al 20%, mentre per realizzare strade, marciapiedi e asfalto si evita il bando e si offre del lavoro a prezzi di favore.

Salvatore Vitale
Consigliere Comunale Montecchio Emilia
Candidato Elezioni Comunali Lista Movimento 5 Stelle